Luglio 14, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

La festa di San Valentino, celebrata il 14 febbraio, è un’occasione dedicata all’amore e agli innamorati. La sua origine e la sua evoluzione nel tempo sono frutto di una miscela di antiche tradizioni romane, leggende cristiane e pratiche medievali, che si sono gradualmente trasformate in una delle festività più celebrate nel mondo moderno. San Valentino: storia e misteri dell’origine della Festa.

San Valentino: storia e misteri dell’origine della Festa

Le radici di questa festa possono essere fatte risalire ai Lupercalia, un antico festival romano di purificazione e fertilità celebrato a metà febbraio. Durante i Lupercalia, i giovani uomini nudi utilizzavano fruste per colpire le donne, credendo che ciò potesse renderle fertili. Questo rito pagano, dedicato al dio della fertilità Fauno (nella sua forma di Luperco), era caratterizzato da rituali che celebravano la rinascita della natura e la distruzione dell’ordine sociale per permettere alla società di purificarsi e rinascere ogni anno. Con l’avvento del Cristianesimo, Papa Gelasio I, nel 496 d.C., sostituì i Lupercalia con una festa cristiana dedicata a San Valentino, intendendo promuovere valori di amore romantico e fedeltà coniugale in contrasto con le pratiche pagane precedenti​​.

San Valentino, il santo che dà il nome alla festa, è associato a diverse leggende

Tra queste quella più famosa narra di un sacerdote o vescovo che sposava coppie cristiane in segreto sotto l’impero romano, sfidando le leggi che vietavano i matrimoni cristiani. Fu martirizzato il 14 febbraio del III secolo. Una leggenda racconta che Valentino, prima del suo martirio, guarì la figlia cieca del suo carceriere e le lasciò un biglietto firmato “il tuo Valentino”, dando origine alla tradizione degli innamorati di scambiarsi messaggi d’amore​​.

Nel corso del Medioevo, in Francia e in Inghilterra, la festa di San Valentino cominciò ad essere associata all’amore romantico. Si credeva che il 14 febbraio segnasse l’inizio della stagione dell’accoppiamento degli uccelli, rafforzando l’idea della giornata come momento di espressione dell’amore. Questa tradizione si sviluppò ulteriormente con l’introduzione delle “valentines”, bigliettini d’amore che gli innamorati si scambiavano. L’ufficio postale, sviluppatosi nel XIX secolo, facilitò questo scambio, portando alla diffusione della pratica di inviare carte d’amore e altri regali​​.

Nel XIX secolo, negli Stati Uniti, San Valentino assunse una dimensione commerciale con la produzione industriale di biglietti d’auguri

Questa tradizione si è espansa ulteriormente nel XX secolo, con l’introduzione di regali come cioccolatini, gioielli e fiori. La festa oggi si celebra in diverse forme in tutto il mondo, adattandosi alle diverse culture ma mantenendo sempre al centro l’idea dell’amore e dell’affetto​​.

La festa di San Valentino rappresenta un esempio interessante di come una celebrazione possa evolvere attraverso i secoli, fondendo tradizioni pagane, cristiane e pratiche culturali in una festività globale che celebra l’amore in tutte le sue forme.

Francesca Rampazzo

Leggi anche

ecorandagio - il randagio edizioni - casa editrice e giornale libero e indipendente fondati da giovanni scafoglio
Show Full Content
Previous La Corea del Sud bandisce la carne di cane
Next 10 canzoni d’amore per San Valentino
Close

NEXT STORY

Close

Libri e pandemia: cosa leggono gli italiani in quarantena.

Maggio 3, 2020
Close