Giugno 18, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Si sa che durante la settimana di Sanremo succedono le cose più assurde. Quest’anno una delle tante è stato vedere un crollo significativo di visite sulla piattaforma per adulti Pornhub. In particolar modo nella prima serata, col picco a ribasso durante l’esibizione dei Pooh. Le analisi registrate dalla piattaforma per adulti ci mostrano dati mai rilevati prima. Quale potrebbe essere la spiegazione di questo bizzarro fenomeno?

Come mai questo crollo di visite improvviso su Pornhub proprio durante Sanremo?

Sanremo, oramai si sa, è quell’evento che la maggior parte degli italiani aspetta con ansia ogni anno. E i dati lo dimostrano: la prima serata ha registrato 10 milioni e 757 mila spettatori e uno share del 62,4%. È il più alto registrato dal 1995. Questi dati potrebbero anche, in parte, spiegare il calo delle visite di Pornhub. Ma lo vedremo più avanti in modo più dettagliato.

Come si vede nel grafico pubblicato dalla piattaforma, durante la prima serata, il flusso di visite del sito incomincia a scendere significatamene dopo le 19 e in maniera sempre più ripida man mano che si avvicina lo show. Il picco in negativo di questo calo, però, si ha con la performance dei Pooh alle ore 23. Dopo di che gli accessi hanno incominciato a risalire lentamente, tornando ai livelli abituali verso l’una di notte. Ma non è tutto.

Alle due di notte non solo il traffico su Pornhub torna ai livelli usuali ma aumenta del +7% rispetto alla media.

Chiaro segno che gli italiani, dopo la prima serata di Sanremo, vogliono finire bene la serata. Non si è mai registrata una diminuzione di traffico così elevata sulla piattaforma. L’anno scorso la perdita è stata del 3,8%, sempre durante la prima serata. Se guardiamo, invece, più specificatamente ogni regione, il calo delle visite di Pornhub interessa maggiormente, oltre alla Liguria (-13%), anche il Friuli-Venezia Giulia (-15%) e la Campania (-11%).

Le uniche regioni italiane che, al contrario, presentano un aumento del traffico sono: Puglia e Toscana (con un +1%) e il Molise (con un +4%). Ma non è la prima volta che Sanremo sfida Pornhub.

Anche i dati del 2017 presentano un calo di visite sulla piattaforma per adulti.

Nel 2017 il punto più basso di visite su Pornhub(-15%) è stato registrato dalle 22 alle 23, ora durante la quale si sono esibiti: Tiziano Ferro con Carmen Consoli, Al Bano, Raul Bova e Paola Cortellesi con Antonio Albanese.

Il tempo medio che Pornhub ha registrato nel 2022, in Italia, per ogni sessione di accesso è stato di 9 minuti e 52 secondi. Nove secondi in più rispetto alla media del 2021 e due secondi in meno rispetto alla media europea. Tra i primi paesi al mondo che preferiscono Pornhub abbiamo gli Stati Uniti, seguiti dal Francia e dal Giappone. L’Italia si trova al settimo posto nel 2018. Quest’anno è al sesto. Per di più, Roma e Milano sono tra le 20 città che effettuano i maggiori accessi a livello globale.

Gli accessi sulla piattaforma vengono effettuati maggiormente dai giovani.

La fascia d’età compresa dai 18 ai 34 rappresenta il 53% di chi visualizza. Questo potrebbe essere una delle cause del calo durante il Festival di Sanremo. Visto che lo share del Festival più alto riguarda la fascia d’età dei 15-24enni. Per quanto riguarda gli ascolti, invece, quest’anno c’è stato un aumento per la fascia d’età dei 25-34 (+10%) e per la fascia 35-40 (+8%), mentre è in calo quella degli over 45.

Bisogna, però, fare attenzione perché, in platea, la percentuale più consistente di ascolti riguarda gli over 65 (24,7%). Ad ogni modo, in generale, i dati di quest’anno mostrano una notevole crescita di ascolti da parte dei più giovani mentre calano gli anziani, nonostante l’offerta musicale del Festival sia stata meno giovane rispetto all’anno scorso.

Bisogna anche dire che tutto ciò dipende anche dai gusti musicali del pubblico.

Sempre prendendo in considerazione i dati di quest’anno, si può dedurre che probabilmente i Pooh piacciano anche ad una fetta sostanziale di giovani, oltre alle persone più anziane. Ovviamente, però, non possiamo sapere la vera risposta. In ogni caso, rimane un dato interessante e curioso mai registrato prima sulle analisi di Pornhub.

Sicuramente ora la piattaforma studierà nuove strategie per fidelizzare ancora di più i suoi clienti, soprattutto durante il Festival di Sanremo.

Alexa Panno

Leggi anche

I Pooh hanno fatto crollare Pornhub

Prezzo del gas crolla sotto i 50 euro. Risparmi in vista per le famiglie italiane

Sentenza Ruby ter facciamo chiarezza sui processi a Berlusconi

Ecorandagio è un giornale libero e indipendente, fondato allo scopo di valorizzare i giovani comunicatori del futuro. Ci finanziamo grazie ai proventi delle nostre iniziative editoriali. Scopri la nostra casa editrice! Il Randagio edizioni. Giovanni Scafoglio
Show Full Content
Previous Addio a Leiji Matsumoto, il papà di Capitan Harlock
Next Roald Dahl tra censura e scrittori che si indignano ma è vera censura?
Close

NEXT STORY

Close

Jimi Hendrix moriva 50 anni fa. Dieci cose che amo di lui

Settembre 18, 2020
Close