Dicembre 2, 2022
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Durante il riepilogo del nostro 2021 c’è chi ha realizzato video o selezionato foto per raccogliere i momenti più importanti dell’anno -che poi, diciamoci la verità, chi pensa a fare foto e video durante gli attimi più significativi della propria vita?- . C’è chi si è preso il tempo di ringraziare le persone più preziose e chi, come l’azienda Will_Ita, approdata su Instagram il 20 gennaio 2020, ha proposto otto parole con cui sintetizzare quest’anno molto particolare. Andiamo quindi a scoprire quali sono le otto parole del 2021 selezionate dalla start up e ad approfondirne il significato.

METAVERSO – parole del 2021

Ai grandi amanti dei videogiochi e a coloro che si mantengono informati sugli ultimi progetti tecnologici questa parola sarà sicuramente familiare.

Il termine è usato per descrivere una realtà virtuale condivisa tramite la piattaforma di internet, dove ogni persona che interagisce con gli altri utenti è rappresentata da un avatar in 3D.

Metaverso è termine coniato da Neal Stephenson, che l’ha utilizzato in Snow Crash, libro di fantascienza cyberpunk,pubblicato nel 1992.

Il metaverso di Facebook

Mark Zuckerberg ha dichiarato che è in atto la realizzazione di un Metaverso, ovvero di «un insieme di spazi  virtuali da creare ed esplorare con altre persone che non si trovano nel tuo stesso spazio fisico». Il progetto del Metaverso farà parte, insieme agli altri principali social media, dell’azienda Meta. L’intento dell’imprenditore statunitense è quello di affiancare alla realtà di tutti giorni un mondo virtuale dove l’interazione con gli altri utenti e con gli altri metaversi sarà, grazie ad ausili tecnologici sempre più avanzati, un’esperienza capace di riprodurre e quasi superare l’esperienza del nostro mondo.

VARIANTE

Questa parola, già esistente, si è diffusa in relazione al virus SARS-CoV-2. Quando un virus si replica o crea copie di se stesso a volte muta una parte del proprio patrimonio genetico. Un virus con una o più nuove mutazioni viene indicato come una “variante” del virus originale.

Finora sono state identificate in tutto il mondo centinaia di varianti del SARS-CoV-2. Quelle che più preoccupano di più gli esperti dell’OMS e dell’ECDC sono:

  • la Variante Alfa, identificata per la prima volta nel Regno Unito.
  • Variante Beta, identificata in Sud Africa.
  • Variante Gamma, con origine in Brasile.
  • Variante Delta, rilevata per la prima volta in India.
  • Variante Omicron, rilevata per la prima volta in Sud Africa il 24 novembre 2021.

ECO-ANSIA

La American Psychological Association (APA) definisce l’eco-ansia come “un profondo senso di paura, smarrimento e mancanza di speranza, causati dalla percepita incapacità da parte dell’individuo di agire sul cambiamento climatico”.

Non è un fenomeno da sottovalutare. Secondo lo studio sulla salute mentale e fisica della popolazione mondiale Global Burden of Diseases, condotto oltre 3.600 ricercatori presso l’Università di Washington, negli ultimi 30 anni la diffusione di questo tipo di disturbi è aumentata nel mondo del 50%, riguardando più di 284 milioni di persone.

IDENTITÀ DI GENERE

Con identità di genere si intende la percezione di sé in quanto essere maschio, femmina o non-binario. Se una persona si identifica con un genere diverso da quello assegnatogli alla nascita allora si parla di transgender.

SCHWA

Al fine di rendere la nostra lingua più inclusiva, è in atto da anni un dibattito sull’introduzione nell’italiano dello schwa, proposta in luogo dei plurali maschili (usati anche per includere la parte femminile).

Lo schwa è la vocale centrale media, che nell’alfabeto fonetico internazionale viene indicata con il simbolo /ə/. Risulta molto semplice da pronunciare perché prevede tutti gli articolatori del tratto vocale a riposo. La vocale non è attualmente prevista nella pronuncia standard della lingua italiana ma viene utilizzata nella stragrande maggioranza dei dialetti della penisola. Se consideriamo il napoletano lo si può trovare all’interno o alla fine di una parola. Per esempio, la parola “frennesìa” possiede ben tre schwa al suo interno (quelle tra parentesi) in quanto si pronuncia “fr(e)nn(e)sì(a).

CATCALLING

Sicuramente molti di noi avranno sentito parlare di questo termine. L’etimologia della parola, come si può facilmente intuire, deriva dall’inglese cat-calling, con cui si indica l’azione di chiamare un gatto. Ad oggi indica la molestia sessuale, principalmente di tipo verbale, che avviene in strada.

Secondo uno studio della Cornell University l’84% delle donne ne è vittima prima dei 17 anni.

PADEL

Con questa parola si identifica uno sport molto in voga in Italia negli ultimi anni, simile al tennis, ma differente da questo per alcune regole principali.

È necessario giocare in coppia, quindi occorrono quattro giocatori. Il ricevente si posiziona, come accade nel tennis, in diagonale e al lato opposto di colui che batte. Prima di colpire la pallina bisogna aspettare che rimbalzi una sola volta sul pavimento. La pallina al volo non potrà toccare né la parte metallica, né le pareti del campo avversario.

Il Padel a differenza del tennis, permette di utilizzare le pareti del campo di gioco. Si potrà quindi sfruttare esclusivamente quelle in vetro del proprio campo, ovvero far rimbalzare la pallina della parete (posta sul tuo lato) fino a superare la rete e arrivare sul campo dell’avversario.

Il punteggio è uguale a quello del tennis. Un sorteggio indicherà quale coppia dovrà servire e quale, invece, ricevere. Qualora la pallina rimbalzi due volte sul pavimento si verifica la perdita immediata del punto.

NFT

Gli NFT (non-fungible token) sono serie di informazioni digitali che fungono da atto di proprietà e certificato di autenticità di un bene, in questo caso digitale (come meme, video, foto, immagini, post social). Questi gettoni non sono fra loro intercambiabili, differentemente dalle criptovalute o dalle banconote. Se per esempio possiamo sostituire una banconota da 20 euro con una seconda banconota da 20 euro, questo non è possibile con gli NFT, dei quali esiste uno e un unico gettone.

L’acquisizione del bene insieme a tutti i diritti ad esso legato sono registrati dalla tecnologia blockchain, cioè un registro digitale condiviso e non modificabile in cui vengono registrate le transazioni avvenute di un bene. Gli NFT, una volta acquistati, continuano a circolare in rete ma i diritti di quell’opera finiscono nelle mani dell’acquirente.

Ecco la classifica delle 8 parole del 2021 secondo Will_Ita. E voi? Avete una parola che possa cogliere l’essenza dell’anno?

Leggi anche: La morale della compassione

Leggi anche: Perché l’amore è forte come la morte

Leggi anche: La violenza si tinge ancor più di rosso dopo il covid

Leggi anche: Il nudo ai tempi di Facebook

Show Full Content
Previous Quante nuove espressioni digitali si stanno diffondendo?
Next Ricordando Bowie la bianca Blackstar
Close

NEXT STORY

Close

Quando i terroristi sono terrorizzati

Marzo 21, 2020
Close