Maggio 29, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Negli ultimi mesi, è avvenuto un cambiamento molto important nel panorama della sicurezza online: la scomparsa dell’icona del lucchetto dalla barra di navigazione di Google Chrome. Questa modifica, introdotta da Google e adottata anche da altri browser, mira a migliorare la trasparenza e a evitare confusioni sulla sicurezza delle connessioni. In questo articolo esploreremo il significato di questo cambiamento e come le imprese possono adottare nuove strategie per garantire sicurezza e fiducia ai propri visitatori.

Scomparso il lucchetto da Google: un nuovo paradigma della sicurezza online

Dal mese di settembre, l’ormai iconico lucchetto non compare più nella barra degli indirizzi di Google Chrome. Questo simbolo, da lungo tempo associato a connessioni sicure, è stato sostituito da un’icona “tune”, aprendo la strada a una rappresentazione visiva più intuitiva e comprensibile delle impostazioni di sicurezza. Questo cambiamento è un passo ulteriore verso un web più sicuro e trasparente.

Per comprendere appieno il significato di questa modifica, è importante considerare l’evoluzione degli attacchi informatici e delle minacce online. Con sempre più siti insicuri che adottano il protocollo HTTPS, l’icona del lucchetto ha perso parte della sua efficacia nel garantire la sicurezza di una connessione. La nuova icona “tune” mira a risolvere questo problema, offrendo un accesso diretto alle impostazioni di sicurezza.

Per saperne di più sulla motivazione dietro questa modifica, puoi consultare il blog ufficiale di Chromium qui.

Certificati OV: un’aggiunta cruciale per la sicurezza online

In questo contesto di cambiamento, l’adozione di certificati SSL di convalida a livello di organizzazione (OV) diventa ancora più rilevante. I certificati OV vanno oltre la crittografia standard delle comunicazioni, certificando l’autenticità del sito da parte di un’azienda. Questa forma avanzata di convalida contribuisce a consolidare l’identità e l’immagine del brand, fondamentali per instillare fiducia nei visitatori.

Certificati OV per settori sensibili

I certificati OV sono particolarmente cruciali per settori sensibili come l’e-commerce e i portali web con transazioni finanziarie. La convalida dell’organizzazione assicura che il sito sia gestito da personale autorizzato, fornendo un livello aggiuntivo di sicurezza e credibilità. La trasparenza offerta dai certificati OV è ora più importante che mai, soprattutto considerando il cambiamento nell’icona di sicurezza di Google.

Automazione dei certificati SSL: efficienza e sicurezza unite

Parallelamente all’adozione di certificati OV, un’altra strategia chiave per garantire sicurezza online è l’automazione dei certificati SSL. In molte aziende, la gestione manuale dei certificati può essere laboriosa e suscettibile a errori. L’implementazione di protocolli come ACME consente un rinnovo automatizzato, riducendo il rischio di interruzioni di servizio e assicurando una gestione efficiente.

Sicurezza e fiducia in un nuovo contesto

La scomparsa del lucchetto da Google segna una svolta nel modo in cui percepiamo la sicurezza online. Adottare certificati OV e automatizzare la gestione dei certificati SSL diventano passi essenziali per garantire sicurezza e fiducia ai visitatori. In un panorama digitale in costante evoluzione, le imprese devono adattarsi a queste nuove dinamiche per mantenere la sicurezza e la fiducia dei propri utenti.

Giovanni Scafoglio

Leggi anche

Show Full Content
Previous Il rainbow-washing nel conflitto in Medio Oriente
Next Downshifting: rallentare per ritrovare più tempo
Close

NEXT STORY

Close

Femminicidi in Italia nel 2023. La lista aggiornata con tutti i nomi delle vittime

Giugno 6, 2023
Close