Febbraio 2, 2023
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Prezzi ancora in crescita alla pompa di benzina in attesa di recepire i lievi ritocchi al ribasso sulla rete carburanti a valle del calo di mercoledì delle quotazioni internazionali dei prodotti. I prezzi della benzina ancora alle stelle indaga la procura di Roma.

Secondo le elaborazioni di Quotidiano energia il prezzo medio della benzina servito sale a 1,965 euro mentre quello del diesel sale a 2,023 euro al litro

l prezzo medio nazionale della benzina in modalità self è 1,821 euro al litro (1,814 il dato del 5 gennaio), con i diversi marchi compresi tra 1,816 e 1,835 euro al litro (no logo 1,819). Il prezzo medio praticato del diesel self è a 1,879 euro al litro (contro 1,875). 

Il prezzo medio della benzina in modalità servito in autostrada sale a 2,171 euro: l’elaborazione arriva dalla Staffetta Quotidiana secondo la quale su questa rete il self costa 1,912 euro al litro

Per il gasolio in autostrada si spendono 1,963 euro al litro per il self e 2,223 per il servito mentre per il Gpl si spendono 0,823 euro a litro per il self e 0,900 euro al litro per il servito. Per la benzina le accise pesano per 0,728 euro al litro mentre per il diesel pesano per 0,617 euro.

La speculazione c’e’: lo dice senza mezzi termini il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Matteo Salvini

Il ministro, interpellato sui recenti rialzi, ammette che ”c’è qualcuno che fa il furbo” ed annuncia che sulle accise riaprirà la discussione con la premier, Giorgia Meloni.

Intanto sui Prezzi benzina indaga la procura di Roma che annuncia un’indagine dopo le denunce presentate a tutte le procure d’Italia dal Codacons

Segnalati aumenti per il gasolio fino a 2,5 euro al litro sulle autostrade (in particolare la A1). E mentre l’opposizione attacca a testa bassa le decisioni del governo e la maggioranza le difende, il Mef si è già mosso e da dicembre ha dato mandato alla Guardia di Finanza di indagare per verificare l’andamento alla pompa in seguito allo stop definitivo del taglio delle accise scattato il primo gennaio in forza della manovra.

La partita è da brivido: ai corsi attuali l’incasso delle accise potrebbe superare i 40 miliardi, 23,8 i miliardi incassati nel 2021. Praticamente una manovra.

Francesca Rampazzo

Leggi anche

Ecorandagio è un giornale libero e indipendente, fondato allo scopo di valorizzare i giovani comunicatori del futuro. Ci finanziamo grazie ai proventi delle nostre iniziative editoriali. Scopri la nostra casa editrice! Il Randagio edizioni. Giovanni Scafoglio
Show Full Content
Previous Pattern Interrupt: una tecnica che interrompe gli schemi
Next Le donne iraniane saranno le vere eroine del 2023?
Close

NEXT STORY

Close

Libertà di stampa Italia al 77° posto. Ma qual è la vera causa?

Maggio 8, 2020
Close