Aprile 17, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

La notte degli Oscar 2024 ha segnato un evento memorabile, pieno di sorprese e conferme, con la consueta eleganza e il fascino che caratterizzano questa celebrazione del meglio che il cinema ha da offrire. “Oppenheimer” si è distinto vincendo il premio per il Miglior Film, consolidando il suo status di leader con un totale di 13 nomination e dimostrando l’eccezionale accoglienza critica e l’ammirazione dell’industria​​.

Cillian Murphy ha ricevuto il premio per il Miglior Attore per la sua interpretazione in “Oppenheimer”

Mentre Emma Stone ha vinto il premio per la Miglior Attrice per il suo ruolo in “Poor Things”. Entrambi hanno offerto prestazioni memorabili che hanno catturato l’attenzione sia del pubblico che della critica, evidenziando la loro versatilità e il loro talento​​.

Nella categoria del Miglior Attore Non Protagonista, Robert Downey Jr. è stato premiato per la sua performance in “Oppenheimer”. Da’Vine Joy Randolph ha vinto come Miglior Attrice Non Protagonista per “The Holdovers”, riconoscendo il suo contributo significativo in un ruolo di supporto​​.

Christopher Nolan ha ottenuto il premio per la Miglior Regia con “Oppenheimer”

sottolineando la sua abilità nel dirigere opere cinematografiche che sono sia visivamente impressionanti che emotivamente coinvolgenti. Questa vittoria riflette la statura di Nolan come uno dei registi più innovativi e influenti del nostro tempo​​.

Il fenomeno culturale “Barbenheimer”, un riferimento alla contemporanea uscita e competizione di “Barbie” e “Oppenheimer”, ha dominato la stagione delle premiazioni. I due film hanno ricevuto un totale di ventuno nomination. Questo fenomeno ha evidenziato non solo l’interesse del pubblico ma anche la diversità di stili e temi che il cinema contemporaneo è in grado di esplorare​​.

Gli Oscar 2024 hanno anche celebrato i nuovi talenti e veterani dell’industria, con dieci attori che hanno ricevuto la loro prima nomination. Tra questi, abbiamo visto rappresentazioni di attori apertamente LGBTQ+ e la prima attrice nativa americana nominata, Lily Gladstone, sottolineando un movimento verso maggiore inclusività e rappresentatività nell’industria cinematografica​​.

Tra polemiche e scaramanzie da Zendaya a Spielberg

Nella cerimonia degli Oscar 2024, ci sono stati alcuni momenti e decisioni che hanno suscitato discussioni e polemiche. Uno degli aspetti più chiacchierati è stato l’abbigliamento di Zendaya, che ha optato per un look casual con jeans durante le prove, e Steven Spielberg, che si è rifiutato di annunciare il nome del vincitore durante la prova generale, citando la superstizione come motivo per evitare di portare sfortuna​​.

Anche le nomine hanno avuto la loro quota di sorprese e omissioni notevoli che hanno generato dibattiti. Leonardo DiCaprio non è stato nominato per il suo ruolo in “Killers of the Flower Moon”. Altre assenze notate includono attori come Charles Melton, Julianne Moore e Natalie Portman, che non hanno ricevuto nomination nonostante le loro performance lodate in “May December”​​.

La mancata nomination di Margot Robbie, in contrasto con la nomination ricevuta da Ryan Gosling, e l’esclusione di Greta Gerwig dalla categoria Miglior Regista, sono state altre due questioni che hanno sollevato sopracciglia e stimolato discussioni nell’industria​​.

Delusione per Io Capitano

L’Oscar per il Miglior Film Internazionale è stato assegnato a “La Zona d’Interesse” di Jonathan Glazer. Un’opera che esplora la vita quotidiana della famiglia del comandante di Auschwitz, Rudolf Hoess, con una particolare attenzione alla loro esistenza apparentemente ordinaria accanto al campo di concentramento. Il contrasto tra la normalità della vita familiare e l’orrore del campo sottolinea una profonda riflessione sulla natura umana e sulla storia. Il film è davvero notevole e purtroppo l’Italia ha incassato la delusione di Matteo Garrone, arrivato in finale con l’odissea dell’emigrazione ‘Io Capitano’.

Giancarlo Vitale

Leggi anche

Show Full Content
Previous 5 segreti dell’intelligenza artificiale che nessun giornalista o corso on line racconta chiaramente
Next La Campagna Lego celebra la creatività delle bambine
Close

NEXT STORY

Close

Arte e potere. In dialogo con Federico da Montefeltro

Ottobre 6, 2022
Close