Aprile 17, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Durante i suoi trent’anni di presenza nella scena politica Italiana,  si è cercato di indagare la figura di Berlusconi attraverso film e documentari. In questo articolo vi propongo una lista di film che parlano di Berlusconi.

Silvio Berlusconi è stato un personaggio così poliedrico e controverso, da insinuarsi nei meandri delle coscienze di tutti, artisti compresi.

Lo stesso Cavaliere si è spesso definito uno showman, dalla carriera come cantante sulle navi da crociera, fino ai duetti con Apicella. Nelle testimonianze rese dalle Olgettine  nel corso del processo Ruby, si è spesso descritto come l’intrattenimento canoro (di dubbio gusto) sia stato un punto cardine durante le cene del “Bunga Bunga”.

La lista dei film che parlano di Berlusconi

Il Caimano di Nanni Moretti (2006)

Silvio Orlando è un produttore giunto sul lastrico che per salvarsi dalla bancarotta, accetta la sceneggiatura di una ragazza che vuole fare un film su Berlusconi. La diffidenza e la ritrosìa che incontra in chi più o meno velatamente si rifiuta di interpretare il Cavaliere, genera una serie di riflessioni sull’incidenza di Berlusconi nella cultura Italiana. Come una specie di Voldemort che non viene mai nominato, il Caimano (Berlusconi) è interpretato da Moretti stesso, Elio Capitani e Michele Placido, a sottolineare la natura istrionica e perturbante del Presidente di FI.

Videocracy – Basta apparire Erik Gandini (2009)

Non un film ma un documentario. Videocracy si concentra  sull’influenza che la tv di Silvio Berlusconi ha avuto sulle nuove generazioni. Viene analizzata senza mezzi termini la smania di apparire a tutti i costi, la mercificazione della donna , la spettacolarizzazione della politica e la perdita totale dei valori sociali.

LORO Paolo Sorrentino (2018)

Film diviso in due parti, ci racconta di un Berlusconi (Tony Servillo) grottesco e decaduto, quasi in crisi di identità . Circondato da una corte di leccaculo e approfittatori, ignaro o compiacente della decadenza che lo circonda e che porta la moglie (Elena Sofia Ricci) ad una crisi esistenziale che quasi ricorda Giovanna Ralli in C’eravamo tanto amati di Scola. Berlusconi assomiglia ad una copia in peggio di Gep Gambardella, protagonista de La Grande bellezza , film preludio di LORO.

Silvio forever Roberto Faenza (2011)

Anche qui si tratta di un documentario,  tratto dal libro La Casta di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo. Attraverso la voce narrante di Neri Marcorè, si ripercorre la vita di Silvio Berlusconi dall’infanzia alla  carriera politica e imprenditoriale. Un documentario “super partes” che non vuole prendere posizione, ma mostrare l’uomo più che il politico.

Paola Aufiero

Leggi anche

Ecorandagio è un giornale libero e indipendente, fondato allo scopo di valorizzare i giovani comunicatori del futuro. Ci finanziamo grazie ai proventi delle nostre iniziative editoriali. Scopri la nostra casa editrice! Il Randagio edizioni. Giovanni Scafoglio
Show Full Content
Previous Addio a Cormac McCarthy: Lo Scrittore Premio Pulitzer Noto per “La Strada” e “Non è un Paese per Vecchi
Next 5 Libri di Cormac McCarthy da leggere assolutamente
Close

NEXT STORY

Close

Strage nel rifugio Onu nel centro di Gaza, altolà della Casa Bianca a Israele. Idf: ‘E’ stato un razzo di Hamas

Gennaio 25, 2024
Close