Dicembre 2, 2022
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

il prossimo 29 gennaio si aprirà a Padova, nel Centro San Gaetano, la grande mostra Dai romantici a Segantini. Storie di lune e poi di sguardi e montagne. Capolavori dalla Fondazione Oskar Reinhart, curata da Marco Goldin che firma anche il catalogo (edizione cartonata di 216 pagine con 130 illustrazioni a colori).

Una mostra, con 75 opere in totale, assolutamente nuova per l’Italia, con splendidi quadri, mai visti prima nel nostro paese.

Un’occasione imperdibile di nuova conoscenza dentro la bellezza della pittura. La prevendita è partita da oggi, mercoledì 19 gennaio, si apre la vendita dei biglietti d’ingresso per i privati presso il sito, ma anche tramite nostro call center, 0422 429999. Le prenotazioni per i gruppi, intanto per date fino al 27 marzo, sono già aperte.



Dai Romantici a Segantini anche su Facebook

Sempre oggi 19 gennaio, e poi domani 20 gennaio e infine venerdì 21 gennaio, Marco Goldin sarà, ogni sera alle ore 19, in diretta sulla pagina Facebook di Linea d’ombra, con un collegamento dalle sale della mostra per partecipare virtualmente all’allestimento e per scoprire in anteprima alcune opere.

Sabato 22 gennaio, in allegato con “Corriere della Sera” e “Io donna”, verrà diffuso gratuitamente un quaderno promozionale sulla mostra e su “Padova Urbs picta”, da poco diventata patrimonio Unesco. Un motivo in più per venire in città. La grande mostra al San Gaetano assieme a Giotto e alla Cappella degli Scrovegni e a tutti gli altri cicli affrescati del Trecento. Il quaderno a colori di 32 pagine si troverà nel Triveneto, in Lombardia, in Emilia Romagna e nelle Marche. Per tutti gli altri, sempre dal 22 gennaio, sarà scaricabile dal nostro sito.

Infine, degna di nota la notizia che Marco Goldin terrà personalmente due visite guidate alla mostra, in assoluta anteprima rispetto all’apertura, giovedì 27 gennaio, alle ore 17.30 e alle ore 20. Un’occasione evidentemente unica di assaporare tanti capolavori, con le sale ancora chiuse al pubblico, attraverso il racconto del curatore. Saranno soltanto 40 i posti disponibili, 20 per ogni gruppo. L’acquisto del biglietto sarà possibile da lunedì 24 gennaio dalle ore 9. Te lo ricorderemo con una comunicazione quella stessa mattina.

Lucio Russo

Leggi anche: La cultura 4.0 rilancia l’accesso al patrimonio culturale

Show Full Content
Previous Global NFT Exhibition Rome – 15 gennaio 2022
Next Marks hurt no more: intervista agli ideatori del progetto
Close

NEXT STORY

Close

Giotto e gli Uffizi celebrano Dante in occasione del Settecentesimo anniversario della morte.

Settembre 3, 2020
Close