Giugno 18, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Non è trascorso molto tempo: solo poche ore dopo il ‘riscatto’ del ‘primordiale Topolino’ dalle restrizioni del diritto d’autore, si è diffuso l’annuncio delle prime pellicole horror ideate sfruttando la figura di Steamboat Willy, fino a ora salvaguardata dalla legge sul copyright.

Scaduto il copyright del ratto più famoso del mondo

Un brevissimo trailer e il riassunto della trama hanno hanno introdotto l’idea che il roditore animato (con un muso affilato da ratto, occhi privi di iridi, coda estesa), ideato nel 1928 dallo stesso Walt Disney, è ormai esposto alle interpretazioni di chiunque voglia personalizzarlo senza dover richiedere autorizzazioni, elargire compensi o temere ritorsioni legali. Ciò è dovuto al termine della protezione sui diritti d’autore del breve filmato d’animazione, come per innumerevoli altre opere pubblicate in quello stesso anno. I diritti sono scaduti allo scoccare della mezzanotte di Capodanno a seguito di una normativa promossa dalla stessa Disney che nel 1998 incrementò da 75 a 95 anni la durata dei diritti d’autore.

Questo destino ha colpito anche un altro prodotto della Disney, il franchise dell’orsetto Winnie the Pooh

Eccolo dunque trasfigurato da un regista britannico in una creatura omicida armata di clava nella serie di film “Winnie the Pooh: Blood and Honey”. La prima puntata è stata lanciata su Peacock lo scorso anno e il seguito è pianificato per febbraio. Per Topolino è in sviluppo uno slasher, ancora senza un nome definitivo, sotto la regia di Steven Lamorte. La produzione è prevista per la primavera: il minaccioso roditore è un sadico che perseguita i viaggiatori di un traghetto, riporta Variety.

È già stato titolato invece “Mickey’s Mouse Trap”, il cui trailer è stato diffuso online con l’intento di attrarre un distributore entro marzo. “È il ventunesimo compleanno di Alex, ma la ragazza è obbligata a lavorare un turno notturno nella sala giochi dove è impiegata. Gli amici le organizzano una festa a sorpresa, ma un assassino mascherato da Mickey Mouse decide di intrattenere loro con un gioco mortale di sua invenzione, dal quale lei deve scampare”, si legge nella sinossi.

E se i lungometraggi non fossero sufficienti, è stato rilasciato anche il trailer per un videogioco – anch’esso in chiave slasher – ispirato al ‘primo Mickey’ e battezzato “Infestation 88”.

La Disney nel frattempo ha preso le distanze dal Topolino horror

“Versioni più recenti di Topolino non sono incluse nella scadenza dei diritti d’autore e Mickey continuerà ad essere un pilastro per la nostra compagnia in termini di cinema, attrazioni e articoli di merchandising”

Francesca Rampazzo

Leggi anche

Show Full Content
Previous Partono i saldi, 4 italiani su 10 spenderanno 267 euro
Next Dave Chappelle e le battute contro i transgender, la satira può nascere dall’odio?
Close

NEXT STORY

Close

Le donne e gli uomini di Grei250 chiedono alla società civile e al Governo italiano di onorare la memoria di Gino Strada

Agosto 13, 2021
Close