Luglio 14, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

L’estate è finalmente alle porte e con essa arriva anche la tanto attesa quattordicesima. Tra la seconda metà di giugno e l’inizio di luglio, circa 8 milioni di lavoratori dipendenti italiani riceveranno un bonus medio di 1.500 euro, per un totale complessivo di circa 12 miliardi. Insomma, una vera e propria cascata di denaro pronta a riscaldare i cuori e le tasche di molti.

Quattordicesima: viaggi, vestiti e… ristrutturazioni!

Secondo un sondaggio di Confesercenti/IPSOS, il 25% degli italiani ha già le idee chiare su come utilizzare questa manna dal cielo. Tra le principali destinazioni di spesa troviamo i viaggi, le ristrutturazioni casalinghe e un rinnovamento del guardaroba durante i prossimi saldi. Insomma, preparatevi a vedere valigie pronte, case impalcate e armadi pieni di nuovi acquisti!

Non dimentichiamo poi il bonus una tantum di 600 milioni di euro destinato al settore terziario, previsto per luglio grazie al rinnovo dei contratti. Una bella iniezione di liquidità che potrebbe far sorridere molti lavoratori e, di conseguenza, le loro famiglie.

Come spenderanno la quattordicesima gli italiani?

Il sondaggio ci rivela una fotografia dettagliata delle intenzioni degli italiani:

  • Investimenti e Risparmio: Circa 2,1 miliardi saranno messi da parte, di cui 900 milioni destinati agli investimenti e 1,2 miliardi al risparmio. Pensate a nuove automobili, viaggi di lungo raggio e futuri sogni da realizzare.
  • Spese Obbligatorie: Ahimè, non possiamo scappare dalle spese obbligatorie che ammontano a 3,5 miliardi. Parliamo di bollette, mutui, finanziamenti e, perché no, anche di spese sanitarie che includono un bel sorriso dal dentista e le necessità familiari come i centri estivi per i figli.
  • Beni e Servizi Personali: Qui si entra nel vivo del divertimento! Ben 6,4 miliardi saranno spesi in beni e servizi personali. Le vacanze sono la scelta principale per il 36% degli intervistati, con il Giappone che spicca tra le destinazioni più desiderate. Anche i figli avranno la loro fetta di fortuna con un 5% che finanzierà le vacanze studio. Piccoli lavori di ristrutturazione o nuovi mobili e accessori per la casa occuperanno il 20% delle quattordicesime. Poi ci sono i saldi estivi, pronti a farci sbizzarrire con un 19% che userà il bonus per rinnovare il guardaroba, mentre il 16% investirà in dispositivi tecnologici e formazione.

Parola agli esperti

“Le quattordicesime potrebbero rappresentare una spinta importante alla spesa delle famiglie”, afferma Benny Campobasso, presidente di Confesercenti Puglia. Dopo una primavera più lenta del previsto per i consumi, questa iniezione di liquidità è vista come un toccasana per l’economia, soprattutto grazie all’aumento dell’occupazione e ai rinnovi dei contratti nazionali. Tuttavia, sottolinea l’importanza di supportare questo processo attraverso la leva fiscale, detassando gli aumenti retributivi. Un intervento che potrebbe facilitare i rinnovi e dare un ulteriore slancio al potere d’acquisto e ai consumi.

Insomma, tra un tuffo in piscina e una corsa ai saldi, questa estate si preannuncia ricca di sorprese e spese! Che la quattordicesima sia con voi, cari italiani!

Cristina Ferrari

Leggi anche

Show Full Content
Previous Presentazione del romanzo “Io, Lauro e le rose” di Mario Artiaco: Biblioteca sociale La casa di Francesca a Barra
Next Strage di Corinaldo: tutti assolti dai reati più gravi
Close

NEXT STORY

Close

Recovery Plan, McKinsey consulente per il Mef per la stesura del piano. Scoppia la Bufera

Marzo 6, 2021
Close