Maggio 25, 2022
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Che siano ispirazione, ricordo, disperazione, amore o dannazione, anche nel pop e nel rock le madri hanno un ruolo molto importante in molte canzoni di successo o, a volte, meno conosciute. Qui facciamo un breve escursus su storie di madri in rock.

Partimo dalle canzoni che forse non credevi fossero loro dedicate

Thinking of you – Lenny Kravitz: la “mama” a cui Kravitz rivolge le sue domande in questo brano è davvero la mamma l’attrice Roxie Roker, madre del cantante, morta di cancro nel 1995. Possiamo ascoltare il brano in questa toccante versione dello stesso Kravits in versione acustica.

Altro brano molto famoso è Le Tasche Piene di Sassi di Jovanotti. Non si tratta dell’ennesimo brano sulla straordinarietà dell’intesa con la moglie o sull’esperienza di essere padre. Questo pezzo, struggente, sincero e malinconico è stato scritto in ricordo della madre di Lorenzo, che con la sua scomparsa, ha risvegliato nel cantante il senso di abbandono provato quando, all’uscita di scuola non vedeva subito la sua mamma.

Let it be – The Beatles. L’abbiamo cantata tutti pensando che quel “Mother Mary” fosse un riferimento a Suor Maria o addirittura alla vergine Maria, fino alla spiegazione fornita da Sir Paul McCartney. Ebbene In una intervista McCartney chiarisce che: Il “Let it be” fu pronunciato in sogno dalla Mamma Mary, scomparsa quando lui aveva solo 14 anni. Nell’intervista l’artista svela che la presenza consolatoria della mamma, ha continuato ad accompagnarlo in ogni momento di difficoltà.

Altro capolavoro, ma questa volta del panorama italiano che abbiamo sempre considerato (forse) la canzone d’amore per eccellenza è si una canzone d’amore, ma dedicata alla propria madre da Franco Battiato: La Cura. Ebbene si, quella che è considerata, non a torto, una delle più belle canzoni d’amore mai scritte, è dedicata davvero ad “un essere speciale”. Franco Battiato ha, infatti, sfoderato il meglio della sua poetica per scrivere quest’ode in onore alla madre malata di Alzheimer.

Madri rock non esattamente perfette

Mamma pensi che sganceranno la bomba? Mamma pensi che gli piacerà questa canzone?
Mamma pensi che proveranno a rompermi le palle? Mamma, dovrei costruire il muro? Sono le domande che Pink, protagonista del capolavoro Pink Floyd the Wall si pone mentre comincia a balenare nella sua mente l’idea di costruirsi un muro. La canzone ovviamente è Mother.

Le raccomandazioni della madre di Ray

La vita di Ray Charles non è stata mai facile. Soprattutto l’infaniza. I Geitori poveri, la madre operai in segheria. Il padre era un meccanico tuttofare che riparava strade e ferrovie. Un tipo molto “losco” che aveva tre famiglie contemporaneamente e presto abbandonò Ray e la madre che crebbe il figlio da sola. Ray Charles cieco fin da piccolo ricorda in Hard Times le raccomandazioni che la madre, Aretha Robinson, malata e preoccupata per il futuro del figlio condannato a vivere da solo e senza di lei.

Altre storie di madri in rock in musica

Sono tante le canzoni dedicate alla fogura della madre, partendo da da Mother di John Lennon; Tired of Sleeping di Suzanne Vega; Mother Love dei QueenI’m Sorry Mama di Eminem. Tra gli italiani E yo mamma di Coez: O madre di Nada; Tracce di te di Francesco Renga.

Maria e il mistero della maternità

Forse, per chi vi scrive, il testo più bello dedicato alla maternità e, in particolare, a una madre è Ave Marioa di Fabrizio de Andrè. Maria diventa madre. Il momento è arrivato. In poco più di 100 secondi De André compie un inno alla maternità davvero difficile da descrivere con altre parole che non siano le sue. 

E te ne vai, Maria, fra l’altra gente che si raccoglie intorno al tuo passare, siepe di sguardi che non fanno male nella stagione di essere madre.

Sai che fra un’ora forse piangerai
poi la tua mano nasconderà un sorriso
gioia e dolore hanno il confine incerto
nella stagione che illumina il viso.

Parole più belle per concludere questo pezzo, non credo ci possano essere.

Giovanni Scafoglio

Leggi anche

Show Full Content
Previous Roe vs Wade: forti venti anti-aborto dagli USA
Next Dario Fo il Maestro dei Pennelli: presentazione dell’operazione editoriale: 14 maggio a Cesenatico
Close

NEXT STORY

Close

Morte di un fasciocomunista, si è spento Antonio Pennacchi

Agosto 4, 2021
Close