Aprile 16, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Il Premier Giorgia Meloni comunica attraverso un post sui social la separazione dal compagno Gianbruno, a seguito dell’ennesimo fuori onda di Striscia La Notizia. In pratica Meloni lascia Giambruno con un post social in perfetto stile Ilary Blasi.

Beh, chi si preoccupa di comunicare in modo tradizionale quando puoi pubblicare un annuncio di separazione direttamente su Facebook?

E non è solo un post, è un post personale! Un annuncio di separazione della Presidente del Consiglio, scritto con la stessa enfasi con cui condivideresti foto delle tue vacanze a Rimini. La Meloni ha messo in mostra ben sei verbi in prima persona, come se ci volesse assicurare che davvero, ma davvero, è stata una decisione personale. È interessante notare che di solito i politici non scelgono i social media per annunciare la loro separazione. Questo è un territorio solitamente riservato a celebrity come Wanda Nara o Ilary Blasi. Quindi, l’uso personale dei social media da parte del Premier, per annunciare una questione personale come una separazione, è piuttosto sorprendente. La Meloni sembra aver preso un esempio da influencer come la tanto odiata (dalla destra) Chiara Ferragni.

Siamo stupefatti dalla rapidità con cui il post è apparso, appena 48 ore dopo che Striscia la Notizia ha iniziato a far cadere bombe sulla loro relazione

Immaginate uno stillicidio di indiscrezioni che avrebbe reso il Rubygate un innocuo siparietto. Invece, la Meloni ha deciso di interrompere il circolo vizioso, dimostrando chiaramente che non ha tempo da perdere. In pratica, con molta sagacia politica, non ha permesso che altri dettassero la sua agenda mettendola in imbarazzo con continue rivelazioni. Meloni ha scelto di stroncare sul nascere questa possibilità, dimostrando una risolutezza che affonda le sue radici nella valutazione dei rischi politici connessi a una potenziale erosione del suo status. Con questo post, essa si riappropria dell’agenda, trasmettendo un messaggio di inamovibilità.

Tradotto per gli avversari e alleati: io non sono come Berlusconi. Non sono ne sarò mai ricattabile.

La parte che ho apprezzato meno è la frase sulla goccia

La “goccia”. Quella goccia sembra uscita da un manuale di motivazione adolescenziale. Ma piaccia o non piaccia, questa sarà la frase che tutti ricorderanno. Non tutti i supereroi indossano mantelli, alcuni sono semplicemente gocce d’acqua e infatti ha funzionato! Ha ricevuto quasi 170.000 like nelle prime tre ore. È ufficiale: è il post di un politico italiano che ha ricevuto più like nella storia. Chi l’avrebbe mai detto?

Chissà, forse assisteremo a un aumento di consensi per Fratelli d’Italia, o forse no. Chi vi scrive pensa proprio di si. Una cosa è certa: Giorgia Meloni si è presentata come una guerriera che difenderà a tutti i costi “quello che siamo stati,” “la nostra amicizia,” e soprattutto, la sua bambina di sette anni e tutto il paese. E chissà se in questo momento è giunto un divieto di acquistare pesche dall’Esselunga.

Del resto…

“Io sono Giorgia, sono una donna, sono una madre, sono italiana, sono cristiana“

SIC!

Giovanni Scafoglio

Leggi anche

Show Full Content
Previous Giorgia Meloni annuncia la fine della sua relazione con Andrea Giambruno sui social. Il nuovo volto della comunicazione istituzionale
Next È morto Sergio Staino, il vignettista papà di Bobo ed ex direttore dell’Unità
Close

NEXT STORY

Close

Richiesta crescente dei profili umanistici

Agosto 10, 2022
Close