Aprile 17, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Si chiama Valentine’s Day Mascara, la nuova opera di Banksy, apparsa sul lato di un edificio a Margate, nel Kent. Il murale raffigura una casalinga anni ‘50, con il grembiule e i guanti di gomma gialli per lavare i piatti. Ha un occhio nero e le manca un dente. Accenna un sorriso mentre getta il marito che l’ha pestata di botte in un congelatore a mo’ di cassonetto. Il messaggio è chiaro: “No alla violenza contro le donne. Anche a San Valentino. Sempre”.

Valentine's Day Mascara nuovo murale di Banksy: una donna vittima di violenza decide di gettare il marito nel cassonetto della spazzatura

Valentine’s Day Mascara è il nuovo murale di Banksy dove una donna getta il marito violento nella spazzatura

Nella rappresentazione, la donna si è liberata del marito buttandolo nel vecchio congelatore utilizzato come cassonetto, si vedono infatti i piedi dell’uomo che spuntano di lato.

Il nuovo murale di Banksy Valentine’s Day Mascara realizzato a San Valentino non è una novità. Il fatto che venga postata per San Valentino e intitolata a questa festa non è una coincidenza, perché l’artista intende omaggiare le donne contro la violenza domestica, che tutto è tranne che amore. Il messaggio è forte e chiaro alle donne: sbarazzatevi di chi vi fa del male.   

Valentine's Day Banksy

L’ultima opera di Banksy Valentine’s Day Mascara non rappresenta una novità.  Infatti non si tratta della prima opera che Banksy dedica alla ricorrenza di San Valentino. Nel 2020, lo street artist agì sul muro esterno di una casa privata nella zona di Barton Hill, un vivace quartiere di Bristol. In quel caso, il soggetto era una bambina con borsetta a tracolla e con la testa ricoperta da un velo. In mano, la piccola stinge una fionda, con la quale ha appena lanciato un proiettile di fiori rossi di plastica, spiaccicato sul muro poco più in alto.

L’opera è stata condivisa dall’artista, di cui non si conosce l’identità, sulla sua pagina Instagram seguita da 11 milioni e 800 mila follower.

Francesca Rampazzo

Leggi anche

Ecorandagio è un giornale libero e indipendente, fondato allo scopo di valorizzare i giovani comunicatori del futuro. Ci finanziamo grazie ai proventi delle nostre iniziative editoriali. Scopri la nostra casa editrice! Il Randagio edizioni. Giovanni Scafoglio
Show Full Content
Previous La videoconferenza inibisce la creatività
Next Dal 2035 stop alle vendite di auto a benzina e diesel
Close

NEXT STORY

Close

Con la cultura non si mangia eppure nel 2021 vale 88.6 miliardi

Settembre 17, 2022
Close