Febbraio 25, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Come onde del mare: la mostra fotografica di Emergency che racconta un anno di soccorsi della Life Support in mostra all’Auditorium di Roma.

Dal 21 dicembre al 21 gennaio l’Auditorium Parco Della Musica di Roma ospita la mostra ‘Come onde del mare

Incontri senza confini’ che racconta attraverso l’utilizzo di fotografie, video, suoni e testimonianze il primo anno di ricerca e di soccorso della nave Life Support di Emergency nel Mediterraneo centrale, una delle rotte migratorie più pericolose al mondo.

In collaborazione con la Fondazione Musica per Roma l’esposizione, a entrata gratuita, raccoglie una selezione di immagini di Giulio Piscitelli, Gabriele Micalizzi, Dario Bosio, Davide Preti, Francesco De Scisciolo e Giorgio Dirindin, i fotografi saliti a bordo negli scorsi mesi. Con le immagini e i suoni Emergency vuole offrire al visitatore un’esperienza completa che faccia comprendere cosa succede durante i salvataggi in mare, dal punto di vista delle persone soccorse e di chi soccorre.

Secondo l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni sono oltre 22 mila le persone morte o disperse nel Mediterrano centrale dal 2014

una strage contro cui Emergency chiede una missione europea di ricerca e soccorso che tuteli la vita delle persone e sappia valorizzare anche il contributo della flotta civile, e vie legali e sicure di accesso all’Europa. In mare dal dicembre del 2022, nel suo primo anno di attività la Life Support ha tratto in salvo oltre 1.200 persone.

Ognuna di esse ha portato all’interno della nave la sua storia personale e le sue speranze. “I fenomeni migratori sono inarrestabili, come le onde; ci spostiamo da sempre, come le correnti marine. Siamo esseri animati dal desiderio e dalla necessità di avere una vita migliore, vivere in un Paese che garantisca diritti, dignità, libertà, un luogo dove sogni, aspirazioni, inclinazioni siano riconosciuti e curati. I movimenti delle persone e dei popoli sono parte della storia dell’umanità. Non ci sono confini in grado di fermarli.

L’incontro con le persone che soccorriamo in mezzo al mare ci porta all’essenza del nostro lavoro: aiutare chi ha bisogno, senza voltarsi dall’altra parte” è il pensiero fondante di Emergency. Durante l’inaugurazione del 21 dicembre, alle 19, sarà possibile salire virtualmente a bordo della nave grazie ai visori a 360 gradi. 

La Redazione

Leggi anche

Show Full Content
Previous Da Fiorello a Ferragni, Threads di Meta conquista le celebrity italiane
Next Attacco aereo su campo profughi a Gaza. Almeno 25 le vittime
Close

NEXT STORY

Close

E se il problema non fosse far entrare la Nato in Ucraina ma farla uscire?

Marzo 15, 2022
Close