Febbraio 25, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Nell’era digitale, il successo di un brano musicale si misura anche attraverso gli ascolti in streaming, e il Festival di Sanremo 2024 ha appena raggiunto un traguardo storico in questo senso. Grazie a un annuncio via Instagram da parte di Spotify, abbiamo appreso che la playlist editoriale dedicata al Festival di Sanremo di quest’anno è diventata la più ascoltata al mondo, un record ottenuto immediatamente dopo la terza serata dell’evento. Non era mai accaduto nella storia del Festival.

Tra i trenta big in gara, spiccano i nomi di Annalisa, Geolier e Angelina Mango

I loro brani sono risultati i più amati sulla piattaforma. Nonostante le classifiche di Sanremo non riflettano sempre le preferenze dello streaming, Spotify ha già registrato alcune eccezioni notevoli. Dalla prima serata, “Sinceramente” di Annalisa si è imposta come tormentone, diventando la canzone più ascoltata della playlist, seguita da “I p’ me, Tu p’ te” di Geolier e dall’esplosiva “La noia” di Angelina Mango, particolarmente apprezzata dal pubblico più giovane. Sorprendentemente, non si trova traccia di Loredana Bertè tra i primi posti, mentre Alessandra Amoroso con “Fino a qui” si colloca al quarto posto, seguita da “Tuta Gold” di Mahmood e dal tormentone “Un ragazzo una ragazza” dei The Kolors.

In fondo alla classifica si posizionano invece i Ricchi e Poveri, Nek e Renga e Fiorella Mannoia con “Mariposa”

Mahmood, in particolare, si distingue per il successo di “Tuta Gold”, che a pochi giorni dall’uscita ha scalato le classifiche di Spotify. Il brano si è posizionato al primo posto tra gli artisti italiani nella Daily Top Songs Global alla 51ª posizione e al secondo posto nella Top 50 Italia. L’artista ha dimostrato una crescita costante in popolarità, generando oltre 5,14 milioni di stream su tutte le piattaforme digitali nel suo secondo giorno di uscita, un risultato impressionante che sottolinea l’ampio appeal della musica italiana sulle scene internazionali.

Il successo di Sanremo 2024 su Spotify non è solo un indicatore della qualità e della varietà musicale proposta dal Festival, ma rappresenta anche un momento significativo per l’industria musicale italiana, confermando come la sua risonanza vada ben oltre i confini nazionali, raggiungendo ascoltatori in tutto il mondo.

Cristina Ferrari

Leggi anche

ecorandagio - il randagio edizioni - casa editrice e giornale libero e indipendente fondati da giovanni scafoglio
Show Full Content
Previous 10 febbraio “Giorno del Ricordo”. Cosa sono le Foibe?
Next Trump: “Russia deve attaccare Paesi Nato che non investono in difesa”
Close

NEXT STORY

Close

Il centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini

Marzo 5, 2022
Close