Maggio 20, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Il 12/2 ritorna la Bit, la borsa internazionale del turismo. Mille destinazioni e 500 top buyers da 54 Paesi che ci raccontano come si si riprende a viaggiare.

Se gli anni della pandemia hanno favorito e incrementato il turismo di prossimità con la riscoperta di tanti incantevoli luoghi a due passi da casa, adesso è riesplosa, vitale e prepotente, la voglia di girare per il mondo

Oltre 900 milioni di turisti hanno viaggiato all’estero nel 2022, il doppio del 2021 e pari a circa due terzi (63%) dei viaggi pre-pandemia. Secondo il Barometro Unwto (United Nations World Tourism Organization), inoltre, l’Europa si conferma tra le destinazioni preferite dai viaggiatori mondiali (585 mln). L’Italia si segnala per l’andamento positivo: Banca d’Italia rileva che nei primi nove mesi dell’anno ha accolto circa 56 milioni di viaggiatori dall’estero, quasi il doppio del 2021 (+94%), riducendo al 26% il gap rispetto al dato pre-pandemia.

Un primo bilancio del settore è stato illustrato oggi alla presentazione della prossima edizione della Borsa Internazionale del Turismo (Allianz Mico, 12/14 febbraio)

“Ci saranno oltre 1000 destinazioni, 45 paesi, 500 top buyers da 54 paesi – ha detto Luca Palermo, ad di Fiera Milano. Tutto fa ben sperare per il settore nel 2023 con il ritorno ai dati prepandemici”. L’Italia, che ha già raggiunto quasi l’80% dei livelli pre-pandemia, accogliendo 56 milioni di arrivi nel 2022, secondo Enit a dicembre presenta il più elevato tasso di saturazione delle prenotazioni Ota in Europa (37%, 6 punti percentuali sopra la media).

Le prenotazioni aeree per gennaio 2023 verso l’Italia registrano il maggiore incremento rispetto allo stesso mese del 2022 (+106% contro +84% in Francia e +49% in Spagna). Riesplosa questa grande voglia di tornare a girare, Bit rafforza il rilancio del travel, puntando soprattutto sui viaggi a misura d’ uomo. Presenti quasi tutte le Regioni con le realtà territoriali, nel segno del viaggio slow, dai cammini all’apicoltura, dai giardini storici all’agriturismo dell’olio.

Si riprende a viaggiare: tre giorni di manifestazione (l’ultimo aperto ai visitatori) per scoprire anche le novità internazionali da mete a corto raggio a quelle intercontinentali

Obiettivo il rilancio del settore, con l’arrivo o la riconferma di molti grandi nomi tra i maggiori player della filiera. Di rilievo la presenza dei vettori tra i quali spicca il debutto di Ita Airways che presenta i nuovi collegamenti, e la partecipazione di compagnie internazionali tra le quali Air Europa, Air India, Eva Air o Fly Dubai. Presenti a Bit 2023 anche Trenitalia e Trenord impegnata in un processo di forte rinnovamento del trasporto regionale in Lombardia. 

Cristina Ferrari

Leggi anche

Ecorandagio è un giornale libero e indipendente, fondato allo scopo di valorizzare i giovani comunicatori del futuro. Ci finanziamo grazie ai proventi delle nostre iniziative editoriali. Scopri la nostra casa editrice! Il Randagio edizioni. Giovanni Scafoglio
Show Full Content
Previous Raffaella Carrà diventa un’opera lirica
Next La crisi del mercato degli smartphone
Close

NEXT STORY

Close

14enne muore dopo arresto in Iran perché non portava il velo

Dicembre 21, 2022
Close