Giugno 19, 2021
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Abbiamo tanto tempo per leggere e nessuna scusa per rinviare la lettura di qualche classico. Perchè non esorcizzare la paura della fine del mondo leggendo libri che trattano di essa? Ecco qualche consiglio e una lista di romanzi imperdibili per chi ama il genere o voglia scoprirlo.

Io sono leggenda di Richard Matheson

Io sono leggenda di Richard Matheson

Uno dei libri di genere più amati da Stephen King è anche il mio preferito. Assolutamente lontano anni luce da quella porcheria che ci hanno propinato al cinema questo è davvero un grande libro, con un finale che lascia molti spunti di riflessione. Il romanzo racconta la storia dell’ultimo uomo sopravvissuto su una terra preda dei vampiri. Chi è il buono e chi il cattivo quando le parti si invertono?

L’ombra dello scorpione di Stephen King

Visto che abbiamo citato il Re del brivido ecco che vi consiglio il suo romanzo che reputo più a tema. La fine del mondo narrata da King lascia il segno. Profondamente. Dalla (apparentemente) banale influenza che stermina la popolazione alle manifestazioni soprannaturali che attirano i sopravvissuti, veniamo invitati a compiere un viaggio attraverso un’America piena di segreti da scoprire. L’ombra dello scorpione non è solo un grande romanzo post-apocalittico: è anche uno dei più grandi romanzi dell’epoca moderna.

La strada di Cormac McCarthy

Purtroppo anche questo libro è stato devastato sul grande schermo. Una trama che ha grandi potenzialità è stata banalizzata e resa soporifera nella versione in pellicola. Il romanzo invece regala emozioni e tensione. Il libro narra le gesta di padre e figlio in lotta per la sopravvivenza, in un mondo devastato da qualcosa che non conosciamo, non capiamo e che, alla fine, non importa: l’unica cosa che conta è la storia ricca di tensione costruita dal celebre autore di Non è un paese per vecchi. Una storia impossibile da dimenticare, che affronta tutte le tematiche legate alla sopravvivenza, alla cancellazione del mondo conosciuto e all’esplorazione di territori sconosciuti.

A volte ritornano di Stephen King

Ancora un libro del Re: l’apocalisse, l’isolamento, la crudeltà dell’uomo e la paura della fine del mondo sono tematiche ricorrenti anche in quella che io considero la migliore raccolta di racconti horror di sempre. Molti film sono stati tratti dai racconti di King raccolti in questo volume, pubblicato per la prima volta quasi quarant’anni fa. Ma nessuno di loro ha saputo portare sullo schermo il fascino delle terrificanti storie originali…

Altri libri consigliati:

Cecità“, José Saramago (1995)

Il morbo scarlatto”, Jack London (1912)

Un cantico per Leibowitz”, Walter M. Miller (1959)

La guerra dei mondi”, H. G. Wells (1897)

Cronache del dopobomba”, Philip K. Dick (1965)

La nube avvelenata”, Arthur Conan Doyle (1913)

Ghiaccio-nove”, Kurt Vonnegut (1963)

Il quinto principio”, Vittorio Catani (2009)

I figli di Armageddon”, Terry Brooks (2006)

Show Full Content
Previous Le famiglie si ritrovano nei giorni del Coronavirus
Next Il mondo si veste di tricolore per gridare #forzaitalia
Close

NEXT STORY

Close

Combattere l’assuefazione alla solitudine

Marzo 28, 2021
Close