Ottobre 25, 2021
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Riguardo al Covid e all’immunità di gregge, per gli esperti non fermerebbe il virus. L’idea di arrestare il virus raggiungendo l’immunità di gregge sarebbe un errore pericoloso,

non supportato da alcuna evidenza scientifica. Tenere sotto controllo la diffusione del virus – mettendo in atto delle regole da rispettare – è il modo migliore di proteggere società ed economia. Almeno fino all’arrivo di terapie e vaccini efficaci ed evitare nuovi lockdown. Questa è la voce unanime di 80 scienziati di tutto il mondo e di varie competenze scientifiche tra cui epidemiologi, pediatri, virologi, psicologi, che hanno stilato la lettera aperta ‘John Snow Memorandum‘, pubblicata su The Lancet.

Il documento sarà inoltre presentata al 16imo World Congress on Public Health programme 2020. 

Covid e immunità di gregge, per gli esperti non fermerebbe il virus. Questa è la voce unanime di 80 scienziati di tutto il mondo.
Covid e immunità di gregge

L’approccio di raggiungere l’immunità di gregge, scrivono, è fallace e costoso in termini di vite umane e non arresterebbe il virus. In particolare potrebbe ripresentarsi in nuove ondate ripetute.

In particolare, appaiono sempre maggiori evidenze secondo cui l’immunità post-infezione al SARS-CoV-2 duri solo pochi mesi dal contagio, per poi svanire con il rischio di reinfezione.

Piuttosto servono con urgenza:

Efficaci misure di controllo della trasmissione del virus, affiancate da programmi sociali ed economici per aiutare i più vulnerabili e combattere le iniquità amplificate dalla pandemia“. Concludono gli scienziati.

Show Full Content
Previous Steve Vai: Solo un idiota proverebbe a competere con Eddie Van Halen.
Next Liberate i pescatori, liberiamo l’informazione.
Close

NEXT STORY

Close

I maestri della scultura rinascimentale italiana, 60 anni di capolavori in mostra a Milano

Luglio 21, 2021
Close