Giugno 18, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Liliana Segre: “Non usiamo la parola genocidio per Israele, confronto è una bestemmia”. La senatrice a vita, scampata al campo di sterminio nazista: “Sono senza parole di fronte a gioventù ignorante della storia che va in università a gridare”.

Segre: “Davanti alla conclusione che quello che fa Israele è un genocidio. E’ una bestemmia”

L’invito è: “Non usiamo questa parola che è veramente spaventosa, un confronto simile diventa una bestemmia”. Lo ha detto la senatrice a vita Liliana Segre intervenendo al convegno ‘L’aumento e il cambiamento dell’antisemitismo dopo il 7 ottobre’, in corso a Milano.

“Devo dire la verità, io ho accettato subito questo invito fatto tempo fa, ma non credevo di arrivare qui così triste e pessimista, sconvolta dai fatti che già conoscevo e qui sono stati ben espressi e spiegati. Perché a distanza di tanti anni da quando ho cominciato ad andare nelle scuole e nelle università, quando i ragazzi mi ascoltavano e facevano domande anche molto interessanti, che aprivano in me nuovi orizzonti, capisco con me stessa che non esistono parole per raccontare la Shoah”.

Per Segre accostare la parola Genocidio a Israele è una Bestemmia nasce dall’ignoranza della storia

“Mi chiedo dove trovo le parole per giustificare in qualunque modo cosa si possa fare oggi quando la gioventù ignorante della storia, perché sono veramente pochi quelli che la studiano, va nelle università a gridare?”.

Fonte ADN KRONOS

Leggi anche

Show Full Content
Previous Richiesto mandato d’arresto dell’Aia per Netanyahu, Gallant, Sinwar: i leader di Israele e Hamas. Cosa succede ora?
Next Giovanni Scafoglio il Sacro Profano
Close

NEXT STORY

Close

Sentenza Ruby ter facciamo chiarezza sui processi a Berlusconi

Febbraio 17, 2023
Close