Maggio 20, 2024
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

Il Tar di Trento ha sospeso l’ordinanza di abbattimento dell’orsa Jj4 firmata lo scorso 8 aprile dal presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti. Per adesso L’orsa Jj4 è salva.

Lo rende noto, sui canali social, la Lega anti-visisezione (Lav), che ha presentato ricorso contro il provvedimento nei giorni scorsi.

È la seconda volta che il Tar di Trento sospende un’ordinanza per l’abbattimento dell’orsa Jj4

La prima, del 24 giugno 2020, era stata firmata dal presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, dopo l’aggressione sul monte Peller di due escursionisti. Si trattava di padre e figlio. Un’altra ordinanza per la cattura dell’esemplare era stata firmata da Fugatti l’11 agosto del 2020.

L’orsa Jj4 è salva, il Consiglio di Stato ha sospeso anche l’ordinanza di cattura, con sentenza poi recepita anche dal Tar di Trento

Rimane aperta la questione riguardante un terzo esemplare, M62, per cui è stata inviata richiesta di prelievo in quanto troppo confidente nei confronti dell’uomo

L’orso, che non ha mai aggredito nessuno ma è responsabile di diversi danneggiamenti, sta tenendo impegnata una squadra di operatori specializzati del Corpo forestale trentino in una complessa operazione di dissuasione.

La redazione

Leggi anche

Ecorandagio è un giornale libero e indipendente, fondato allo scopo di valorizzare i giovani comunicatori del futuro. Ci finanziamo grazie ai proventi delle nostre iniziative editoriali. Scopri la nostra casa editrice! Il Randagio edizioni. Giovanni Scafoglio
Show Full Content
Previous ChatGpt consuma tanta acqua, 1 bottiglia a conversazione. E’ ecosostenibile?
Next Progetto Montauk la storia che ha ispirato Stranger Things
Close

NEXT STORY

Close

22 marzo giornata mondiale dell’acqua

Marzo 22, 2024
Close