Agosto 4, 2021
A ECORANDAGIO ospitiamo e formiamo i giornalisti di domani

La Fake News della rimozione dei film in cui appare Johnny Deep dagli archivi Netflix che i giornali italiani si affannano a dare come notizia vera è solo una bufala. Capita quando non si verificano i rumors.

Netflix censura Johnny Depp, Come si è arrivati a questa conclusione?

Un sito americano ha raccolto diversi tweet  di utenti di Netflix e fan di Johnny Depp, nei quali si leggeva della scomparsa dalla piattaforma dei contenuti dove era presente Depp, anche se non in tutti i paesi in cui è disponibile la piattaforma di streaming. E già questo fatto avrebbe dovuto far insorgere qualche dubbio (ndr). La notizia si diffuse velocemente in tutto internet arrivando naturalmente anche da noi. Il problema è che molti giornali riportavano questa notizia senza verificare le fonti di tale news.

Depp Netflix e fake news, tutta una questione di diritti più che di violenze domestiche…

C’è urgente bisogno di capire come funziona una piattaforma di streaming, dato che episodi del genere potrebbero davvero accadere, non solo con i film di Depp. Hellsing, ad esempio, non era in catalogo il mese scorso, ma nessuno sta dando la caccia a Kohta Hirano. Direttamente dal sito di Netflix troviamo: «Netflix collabora con fornitori di contenuti per la concessione dei diritti di streaming per una vasta gamma di film e serie tv». Ciò significa che non tutti i prodotti restano per sempre sulla piattaforma, perché il possesso dei diritti su un prodotto hanno una durata, ma a volte ritornano. Un esempio è “Dracula untold”, aggiunto di nuovo di recente.

Le motivazioni che hanno influenzato l’illazione

L’attrice Amber Heard ha accusato Johnny Depp di violenze domestiche, accuse che poi si sono rivelate false a seguito di alcune testimonianze di amici e colleghi di Depp. Inoltre, anche Katherine Kendall, ha affermato di essere stata citata male e quindi di non aver mai chiamato Depp “picchiatore di mogli” in un articolo del “The sun” e poi la testimonianza della guardia di sicurezza, Travis McGivern, che avrebbe lavorato per Johnny Depp per 7 anni,  hanno confermato che l’attrice (la Heard) abbia sputato contro Depp e gli abbia dato un pugno negli occhi.

Isaac Baruch, un amico di Johnny Depp, ha poi confermato, dopo aver incontrato Amber Heard in diverse occasioni dopo queste accuse, che non aveva alcun tipo di livido sul suo volto. Ogni singola cosa detta da Amber Heard si è rivelata una farsa colossale ed è possibile leggere molte altre testimonianze di diverse persone che hanno lavorato per i due attori.

L’influenza degli avvenimenti sulla carriera di Depp

Johnny Depp ha perso il ruolo di Gellert Grindelwald. Warner Bros ha chiesto a Depp di ritirarsi dal ruolo del personaggio e lui ha rispettato la decisione ed ha accettato la richiesta. Tuttavia, sarà pagato lo stesso, nonostante abbia girato solo una scena, questo però non deve accecare il pubblico sulla gravità della situazione. Hanno tolto il ruolo ad un attore per delle accuse totalmente false! Non bisogna dimenticare neanche il fatto che Amber Heard manterrà il ruolo di Mera in “Aquaman 2”.

La reazione dei fan

Quando le persone hanno preso coscienza degli avvenimenti accaduti a Johnny Depp c’è stato un sostegno immenso nei suoi confronti. Dior, una società di alta moda, ha confermato di nuovo Depp come testimonial di Sauvage e i fan stanno comprando un flacone del profumo come forma di sostegno. Una reazione da parte dei fan davvero meravigliosa, perché abbiamo visto quanto sia potente il supporto della comunità di internet.

Inoltre, è stata aperta anche una petizione per sostituire Amber Heard con Emilia Clarke nel ruolo di Mera che ha raggiunto più di un milione e mezzo di firme. Non dimentichiamo anche il grande affetto dimostrato alla notizia della perdita del ruolo di Depp in “Animali fantastici – i crimini di Grindelwald”, chiedendo a gran voce il ritorno di Johnny Depp.

Richieste inascoltate, il ruolo è stato assegnato a Mads Mikkelsen

Già apprezzato in diversi film, tra cui: “Doctor strange” e nella serie TV “Hannibal”.

Giovanni Riccardi

Se ti è piaciuto Johnny Depp, Netflix e le fake news con le gambe corte, leggi : L’ISS risponde alle fake news sul vaccino anti Covid

Eco Randagio non è semplicemente un giornale on line! Aspira ad essere una palestra che dia voce alle nuove generazioni, dando loro la possibilità di formarsi nel campo della comunicazione. Per questo abbiamo bisogno del tuo aiuto. Sostienici e scopri le stupende ricompense che potrai ricevere!

Show Full Content
Previous QAnon e il nulla tossico che vota Trump
Next Casa Vs Cinema, l’eterno dilemma all’ombra del covid
Close

NEXT STORY

Close

I DPCM cambiano, la didattica a distanza resta.

Dicembre 11, 2020
Close